Vibimedica

Ossigeno Ozono Terapia

L'Istitututo superiore di sanità ha stabilito che il medico sotto la propria responsabilità e secondo scienza e coscienza, possa eseguire la pratica medica dell'ossigeno ozono terapia ottemperando alle seguenti prescrizioni: - abbia seguito almeno un corso teorico pratico di apprendimento e aggiornamento annuale della metodica - utilizzi apparecchiature certificate secondo DL. 46/97 Dir. CEE 93/42 in classe 2A - operi in un ambulatorio/studio medico adeguatamente attrezzato - si attenga ai Protocolli e Linee Guida di SIOOT

Caratteristiche:
Cos'è l'Ossigeno Ozono Terapia: è una terapia basata sull'erogazione di una certa quantità di ozono nell'organismo, attraverso varie tecniche e, su alcune patologie, ha permesso di ottenere dei risultati terapeutici insperati, grazie ad:
- azione diretta - immunomodulante
- azione antalgica e miorilassante
- effetto antibatterico ed antivirale di tipo sistemico
- riattivazione circolo venoso ed arterioso

Vie di somministrazione:
La somministrazione può avvenire in maniera:
- locale: mediante applicazione di una campana di vetro o di un sacchetto di plastica reso opportunamente stagno, in cui viene fatto fluire l'O2/O3.
- Sistemica: viene abitualmente iniettato per via intramuscolare, sottocutanea ed intraarticolare.
- con l'utilizzo dell'autoemoinfusione: eseguita prelevando sangue venoso che, convogliato in un contenitore, viene trattato con la miscela diO2/O3 e successivamente reinfuso.
La terapia può sostituire interventi chirurgici per ernia discale, uso di immunomodulanti, trattamenti iperbarici comportando con ciò un notevole risparmio in termini di tempo, costi e sui tempi di recupero.

Tossicità ed effetti collaterali:
Non esistono effetti collaterali di rilievo se tale trattamento è correttamente applicato; inoltre non causa reazioni allergiche di alcun tipo. Negli ultimi anni, nonostante un notevole incremento di questa metodica, non si sono registrati effetti collaterali o indesiderati, il che conferma come questa terapia sia priva di pericoli se eseguita da medici preparati da corsi appositi e certificati SIOOT. Non genera dipendenza.

Apparecchiature:
Le apparecchiature per la produzione dell'ozono devono rispondere a particolari requisiti di qualità che sono previsti dalla SIOOT. I Protocolli sono frutto dell'esperienza clinica e bibliografica utilizzando apparecchiature MULTIOSSIGEN MED 98 HCPS, MED 95 CPS, MED 99 IR.

Indica per il trattamento delle seguenti patologie:
Angiologia (arteriopatie piaghe da decubito, gangrene, ulcere, flebiti, varici, emorroidi)
Dermatologia (Herpes simplex e zooster, acne, dermatiti, micosi, eczemi, psoriasi e lipomi)
Immunologia (sieropositivi, stati di convalescenza e debilitazione)
Medicina interna (gastriti, epatiti, diabete, arteriosclerosi, stipsi, Morbo di Crohn)
Medicina estetica (cellulite, capillari, elasticità dei tessuti, rughe, smagliature, borse sott’orbitarie, cicatrici)
Neurologia (cefalee vasomotorie, sindromi canalicolari, sciatalgie, cervicobrachialgie)
Otorinolaringoiatria (sinusiti, riniti acute e croniche, rinite allergica)
Ortopedia (artrosi, artropatie, ernie del disco, periartriti, tendiniti, artrite reumatoide, osteiti, lombo sciatalgie, tunnel carpale e tutte le malattie che comportano dolore)

La risposta della natura: l'ossigeno-ozono carburante e font di benessere per il nostro organismo


← Torna indietro
Torna su